Visit citrix.it

Mettete in sicurezza desktop e applicazioni virtuali nell’ultimo miglio

Garantite la sicurezza con XenApp e XenDesktop, scegliete la flessibilità

10 motivi per cui NetScaler è l’ADC giusto per XenApp e XenDesktop Download

NetScaler e la virtualizzazione: un accesso sicuro e flessibile per qualsiasi utente su qualunque dispositivo

Gli acronimi di tre lettere (i cosiddetti TLA, Three Letter Acronyms) rappresentano un metodo comodo per riassumere le funzionalità di hardware e software. Ma descrivono tanti aspetti quanti ne possono celare.

Prendete, ad esempio, un coltellino svizzero. È un oggetto immediatamente riconoscibile. È molto utile quando assolve sua funzione. In alcuni casi, può essere una vera salvezza.

Ma provate a descrivere un coltellino svizzero in modo chiaro e conciso.

È sorprendentemente difficile. (Specialmente se parliamo di un coltellino svizzero particolarmente dispendioso, dotato di 33 utensili diversi. Lo SwissChamp, ad esempio, può diventare una lente di ingrandimento, uno squama pesce o un punteruolo da cucito).

Una distribuzione delle applicazioni ottimale non è una cosa da poco.

Descrivere i prodotti TLA in modo semplice e rapido, spesso può essere complicato. Verosimilmente, lo stesso vale anche per gli Application Delivery Controller (ADC).

Il concetto di controllare la distribuzione di applicazioni su varie reti è abbastanza chiaro. Potremmo aggiungere il concetto che gli ADC ottimizzano la scalabilità, la disponibilità e le prestazioni delle applicazioni.

Ma le sfide si susseguono non appena si iniziano a prendere in considerazione tutte le implicazioni di una distribuzione delle applicazioni ottimale. È proprio a questo punto che la situazione si complica.

Per due buone ragioni. La prima è che le reti e le applicazioni sono complesse ed eterogenee. La seconda è che la complessità spesso è sinonimo di vulnerabilità. Sebbene non espressamente dichiarato dal rispettivo TLA, gli ADC da anni mettono in sicurezza le vulnerabilità generate dalla complessità intrinseca della distribuzione delle applicazioni.

Il contributo di NetScaler: funzionalità tecniche, risultati per il business

Come dovremmo, pertanto, definire l’ampia gamma di attività svolte da un ADC come NetScaler, che è il migliore sul mercato?

Per restringere un po’ il campo, concentriamoci su un caso d’uso essenziale, e ampiamente rappresentativo: vediamo in che modo NetScaler affronta la distribuzione di applicazioni virtualizzate utilizzate in migliaia di organizzazioni in tutto il mondo: XenDesktop, XenApp e XenMobile.

In questo scenario, come in molti altri, ci sono almeno due modi di descrivere il contributo degli ADC.

Il primo è dal punto di vista funzionale. Il secondo è dal punto di vista puramente di business e si concentra sui risultati. Possiamo analizzare questi due risultati secondo tre aspetti: la produttività dell’utente finale, l’efficienza del reparto IT e la necessità di sicurezza.

1: rendere produttivo l’utente finale

Sulla LAN aziendale o tramite accesso remoto, NetScaler consente ai dipendenti che utilizzano XenDesktop, XenApp e XenMobile di:

  • Utilizzare qualsiasi tipo di dispositivo (laptop, thin client, tablet o smartphone) per stabilire un accesso remoto sicuro e personalizzato alle applicazioni.
  • Mettersi al lavoro rapidamente su qualsiasi dispositivo tramite il single sign-on pass-through, che offre un accesso rapido e unificato a tutte le applicazioni aziendali
  • Godere della massima disponibilità e di prestazioni elevatissime in tutto il mondo grazie a NetScaler, che seleziona la migliore sorgente applicativa/informatica per gli utenti in base alla loro posizione geografica
  • Massimizzare l’esperienza dell’utente sulle reti mobile di scarsa qualità, grazie alla capacità di NetScaler di “mettere ordine” al trasporto ICA sui percorsi di rete non proprio ottimali

2: rendere efficiente il reparto IT

NetScaler, inoltre, rende più efficiente il reparto IT semplificando e migliorando l’amministrazione. I professionisti IT possono utilizzare NetScaler per:

  • Monitorare proattivamente e risolvere i problemi di distribuzione delle applicazioni, sfruttando la visibilità end-to-end e gli strumenti di analisi accurati delle applicazioni, degli utenti, della rete e dei server
  • Adottare un approccio flessibile e semplificato per l’autenticazione degli utenti, specificando le credenziali necessarie per l’accesso e l’ordine in cui vengono richieste
  • Creare un punto centrale di gestione delle policy di controllo degli accessi in entrata e in uscita tramite ogni appliance NetScaler sotto il loro controllo
  • Monitorare le applicazioni in modo completamente integrato, con richieste specifiche a livello di applicazione che garantiscono non solo la raggiungibilità del server, ma anche la sicurezza e l’efficienza
  • Configurare XenApp, XenDesktop e XenMobile in modo rapido. In questo modo, non solo si massimizzano l’accessibilità e le prestazioni, ma si minimizza anche il rischio di falle di sicurezza e di errori.

3: rendere sicura l’azienda mobile

NetScaler è alla base della fornitura delle applicazioni virtualizzate di Citrix con una sicurezza contestuale completa per una vasta gamma di scenari di utilizzo e di configurazioni dei dispositivi degli utenti finali. NetScaler consente al reparto IT di:

  • Offrire ad utenti finali specifici un adeguato livello di accesso alle applicazioni a seconda del loro profilo, del dispositivo, dell’ubicazione e della rete
  • Definire policy di accesso remoto in modo dinamico in base agli spostamenti degli utenti tra diversi scenari. In questo modo, ad esempio, NetScaler potrebbe impedire agli utenti in ambienti non sicuri di copiare, inviare per e-mail o stampare dati
  • Fornire un supporto micro-VPN per le applicazioni, con opzioni di sicurezza di gran lunga più solide e flessibili
  • Applicare il controllo degli accessi basato su policy nella DMZ piuttosto che su Intranet, garantendo una rete sicura
  • Eseguire un’analisi degli endpoint per i nuovi dispositivi che si collegano alla rete e reagire automaticamente a seconda delle caratteristiche di un dispositivo come il sistema operativo, le patch, la sicurezza, i file DAT, oppure l’esistenza di crittografia del disco rigido

La longevità non accade per caso.

ADC? Al giorno d’oggi, verosimilmente, questo modesto TLA non riesce ad estendersi a sufficienza per contemplare i casi in cui NetScaler ottimizza la distribuzione delle applicazioni. Se di questo si tratta, tuttavia, forse non ci dovremmo preoccupare eccessivamente.

Il coltellino svizzero è sul mercato da oltre 125 anni. In un modo o in un altro, gli ADC vengono impiegati nei datacenter da decenni. Nel lungo periodo le funzionalità vengono messe alla prova ed estese. Si estendono in modo utile. La longevità non accade per caso.

Attualmente, NetScaler consente alle aziende di sfruttare appieno la flessibilità della virtualizzazione di Citrix, preservando al contempo il controllo e migliorando la sicurezza. Naturalmente, questo è solo uno dei modi in cui potete implementare NetScaler. Ma in un mondo dove la mobility è più importante che mai, è uno dei modi migliori in cui implementarlo.

Garantite la sicurezza con XenApp e XenDesktop, scegliete la flessibilità

10 motivi per cui NetScaler è l’ADC giusto per XenApp e XenDesktop Download

Compilate il modulo per ricevere la nostra offerta gratuita.

NetScaler e un coltellino svizzero hanno molte più cose in comune di quanto possiate immaginare: ecco 10 motivi http://bit.ly/2hESW9X

Seguiteci su